Qualcosa di Sinistra…a Leprignano (Roma)

Il resoconto del PD di Capena , che oramai sembra avere assunto il pieno controllo dell’amministrazione locale, con BUONA PACE di un Centro Destra, oramai chiaramente allo sbando; addirittura un consigliere di maggioranza ed ex assessore che si era “sacrificato” per far posto in Giunta ai 2 nuovi assessori in quota PD,  ha preso le distanze dal PDL (S.Teodonno), e non nasconde,  su Facebook ,  il suo interesse e forse la sua partecipazione alle votazioni delle primarie nazionali PD, magari attratto dal rottamatore Renzi.  La maggioranza praticamente ha subito quel  fenomeno fisico, tipico della naftalina,  che non si scioglie, non evapora, ma…si consuma lentamente SUBLIMANDO in un altra “Cosa”.  La fascia tricolore, in ogni caso, è  salva e saldamente sulla tracolla del Sindaco di Leprignano. Gli abitanti di Capena infatti , non pare che  si stiano rendendo conto di tutte queste “migliorie”, ma si ricrederanno di sicuro, c’è ancora tempo.

QUALCOSA DI SINISTRA 
Gli impegni e i risultati del PD in sei mesi di amministrazione

Il 13 Ottobre il segretario Torricelli e gli assessori Brancato e Barbetti hanno presentato in un’Assemblea Pubblica i risultati di questi primi sei mesi di partecipazione all’amministrazione locale nella maggioranza garantita dal Sindaco Bernardoni.
Non si possono tacere le difficoltà, legate sia all’anomalia di questa giunta che ai problemi finanziari dovuti alla crisi di questo momento, così come non è possibile fare previsioni di lungo periodo vista la fluidità della situazione politica attuale. Cionondimeno l’impegno del PD in giunta ha portato risultati concreti in realizzazioni e progetti. Il primo atto degli assessori del PD, appena entrati in carica, è stata la rinuncia all’indennità di carica: 11.200 euro all’anno sono stati destinati al rifacimento del sito web del Comune e alle politiche giovanili.
Per quanto riguarda gli impegni portati avanti con la nuova Giunta nel suo complesso:
Un primo soddisfacente risultato è quello della raccolta differenziata porta a porta: un intervento in realtà programmato da tempo che si è finalmente concretizzato. In soli quattro mesi (giugno – ottobre) è stato raggiunto il 63% di raccolta differenziata, con notevoli risparmi per l’ambiente, per la salute e per le tasche del Comune. Lo scorso 26 ottobre l’assessore provinciale del PD Michele Civita, nell’incontro pubblico che si è tenuto a Capena, si è complimentato pubblicamente per i risultati.
– È stato poi ricontrattato il contratto di gestione acqua, fognature e depuratori con la Cogei, ottenendo un risparmio di 100.000 euro in tre anni, da destinare a nuove opere idriche.
– Il PD ha preso preliminarmente posizione sull’annosa questione dei nuclei abusivi, di cui si ventilava la sanatoria urbanistica, chiarendo che finchè vi saranno al riguardo giudizi penali pendenti il Comune non farà alcuna azione che possa interferire con il lavoro della magistratura. È ora in corso di elaborazione il nuovo PRG, all’insegna del recupero, della riqualificazione e della valorizzazione del nostro territorio e con l’intento del minor consumo di territorio, in linea con le indicazioni del nostro programma elettorale.
L’assessore Barbetti, che ha le competenze per Bilancio, Patrimonio, la Cultura, le Politiche Giovanili ha presentato il lavoro portato avanti nel suo assessorato.
– Sono ormai alla quarta edizione i Percorsi Capenati: ogni mese si tengono visite guidate presso il Lucus Feroniae, la Rocca, la chiesa di San Leone in collaborazione con la Sovrintendenza e con guide locali.
– In questi giorni viene istituita la Consulta Comunale per la Cultura, un organismo ausiliare dell’assessorato con funzioni propositive per il sostegno e rilancio della cultura nel nostro territorio.
– Sempre nei prossimi giorni verrà avviato, in collaborazione con consolidate esperienze del privato sociale, un progetto di ricerca-intervento condotto su strada da operatori esperiti nell’interazione diretta con le realtà giovanile del territorio nella fascia di età tra i 14 e i 20 anni. Sarà propedeutico all’attivazione di un Centro di Aggregazione Giovanile.
– E’ già stata definita la procedura per l’avvio di un corso di inglese per giovani ed adulti, finalizzato ad avvicinare all’uso delle lingue anche i cittadini più svantaggiati, che partirà a gennaio 2013.
Grande è stato anche l’impegno necessario a rivedere le politiche tributarie e di bilancio del Comune.
Nei confronti di Equitalia è stata inoltrata una richiesta per arrivare a riscuotere gli ingenti “residui attivi” (tasse non riscosse) accumulatesi negli ultimi anni.
– Si sono attivate le procedure per portare nelle casse del Comune alcune imposte che davano introiti molto più bassi del previsto, come la tassa sulla pubblicità (con avvio di un controllo sul territorio) e la tassa sui rifiuti (con l’inserimento di nuovi utenti), così come si è dato impulso alla vendita della case popolari che il comune aveva da tempo deciso di vendere.
– Non ultimo è stato il lavoro per definire la nuova IMU che si è cercato di mantenere ad un livello d’imposta che garantisse il Bilancio comunale ma che non gravasse in maniera pesante sui cittadini, pur consci dei sacrifici che siamo chiamati a fare dallo Stato centrale.
L’assessore Brancato ha poi illustrato le prese di posizione del suo assessorato:
– Si sta preparando il Regolamento sulla Trasparenza e si è dato mandato alla società che gestisce l’attuale sito del Comune per il rifacimento del sito. Parimenti si sta dando nuova visibilità alle attività istituzionali del comune con manifesti molto più visibili.
– Sul versante dei Lavori Pubblici: sono in via di completamento i lavori per la realizzazione della strada che collegherà via del Mattatoio, affianco alle Scuole medie, con la via Provinciale: è stato necessario superare una serie di ostacoli tecnici e burocratici ma entro qualche mese l’opera, fondamentale, sarà consegnata.
– Sono poi in corso le progettazioni per la realizzazione di un’area verde su via del Mattatoio, all’angolo con piazza 1 Maggio, e per l’ampliamento dei giardini centrali di Piazza della Libertà espandendoli su piazza 2 Agosto. Per la prima fase di realizzazione di questa opera, che darà forma nuova al centro del paese, sono stati stanziati 500.000 di euro.
– Sono in corso le opere di completamento delle Scuole Medie e di sistemazione delle strutture esterne delle Elementari Salvo D’Acquisto (tinteggiatura pareti, sistemazione palestra e campo di pallavolo), che saranno completate con un investimento di 100.000 euro per l’installazione di un impianto fotovoltaico sul tetto della Scuola Media che renda le scuole autonome dal punto di vista energetico. Sono stati avviati i lavori necessari per consolidare le strutture della scuola materna Jolanda di Savoia, chiusa da qualche anno, e rendere la struttura adeguata all’aumentato rischio sismico: sono stati impegnati 560.000 euro per far tornare la struttura utilizzabile.
– Un appunto particolare merita l’impegno per l’acqua pubblica, per la quale ci siamo sempre battuti, anche raccogliendo le firme per i referendum che l’hanno sancita. Il PD ha proposto, con l’assessore Brancato, di inserire nello Statuto Comunale un suo testo, autonomo, sobrio e netto sulla qualità pubblica, universale ed inalienabile dell’acqua e questo testo intende difendere e votare. L’acqua pubblica va difesa, oltre che nei testi, nella quantità e nella qualità: presto verranno installate le fontanelle dell’acqua leggera che distribuiranno acqua microfiltrata e verranno avviati i lavori per nuove condotte idriche in aree che ancora non sono servite, come colle del Fagiano, dove si sta realizzando per la prima volta anche una rete di distribuzione del gas metano di 1.500 metri.
– Sono in corso i lavori per il risanamento delle facciate del Centro Storico grazie ad un finanziamento concesso da molti anni e finora non utilizzato. Presto il piano dei lavori, che comprende interventi successivi come anche l’accesso pedonale al parcheggio di via Silla e un corposo intervento complessivo di recupero, sarà presentato ai cittadini in un’apposita assemblea.
– Sono stati consegnati i lavori per la realizzazione di un impianto di illuminazione con fotovoltaico in via di Scoranello.
– Sono stati avviati contatti con Cotral e Provincia di Roma per stendere la convenzione per l’utilizzo del parcheggio di scambio al Bivio, finora inutilizzato, e si sono progettati i marciapiedi per rendere il nodo di scambio accessibile a piedi senza pericolo fin dal quadrivio di Rosetole. L’area della chiesa di Santa Marta-Nodo di Scambio diverrà accessibile anche dalla via Provinciale attraverso un ponticello che scavalcherà il fosso di Malaranca: questo intervento è stato già inserito nella programmazione dei lavori pubblici 2014.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...