Mio padre carabiniere ribelle, a Vignanello

Oggi giorno di Natale, siamo venuti a sapere io e mia sorella, mio cognato, mia madre, di un episodio legato al periodo in cui mio padre era in armi, con la divisa da Carabiniere, nel secondo conflitto mondiale. A stupirci letteralmente, è stato il racconto, difficile, ma piovutoci addosso come un dono dal cielo, di…

Albano e Romina a Capena..ce lo ricorda Morena

Ciao Capena come stai? Le sorprese non mancano mai! Il giorno dell’Immacolata E’ stata una bella giornata! Per le vie le bancarelle Cianfrusaglie e catenelle Una giornata di festa Babbo Natale e la Vespa In giro tanta gente Il freddo non si sente E poi chi c’era indovina? Albano con Romina! Per le vie del…

CAPENA RISCOPRE LE SUE RADICI

ricevo e ringrazio da Mara Alei quale membro del G.A.R. di Capena Di Mara Alei Sabato 14 e Domenica 15 Novembre i Capenati hanno avuto l’occasione di rispolverare la propria storia e di ristabilire un contatto con il proprio territorio grazie a due importanti iniziative promosse dal GAR (Gruppo Archeologico Romano) sezione di Capena, in…

Noi che…aspettavamo il 6 gennaio..

Oggi 6 dicembre è Santa Klaus, nell’Europa di oltrealpe già inizia la magia del Natale, è lui il Santo Nicola, a portare i primi doni, quasi un anticipo di quelli che arriveranno poi sotto l’albero 3 settimane dopo. Ma per noi piccoli italiani, quelli nati almeno fino ai primi anni 70, tutto ciò era solo…

“viaggio” nell’anima ergo sum

di Alessandro Molfese, filosolo Nacqui in una famiglia cattolica molto praticante e senza accorgermene ricevetti tutti i sacramenti secondo età.Ascoltai novene e rosari e con voce contrita duplicavo il mio sentire. Poi venne l’età delle tempeste e mi fu facile deridere quelle credenze che mai in realtà erano state mie . A rafforzare la derisione…

Cento parole per cento racconti

dal sito di Mara Alei (Capena – Roma)  per sua gentile concessione. Uno NAUFRAGIO  Buio e freddo intorno a me. Un’oscura notte di acqua e di paura mi avvolge. Sono le braccia della morte. Poi di colpo mi sento leggera: qualcosa mi prende, mi porta verso l’alto, dove il buio a poco a poco si…

Io li esprimo cosi…in un verso!

di Morena Barchesi  – (Capena Roma) E quando mi prende mamma mia E’ come una pazzia! Devo scrivere qualche cosa Anche quando so nervosa! E’ davvero una bella cosa Mettere tutte le frasi in prosa E se poi esce la rima Son contenta piu’ di prima! E’ uno sfogo molto bello Lasciatemelo fa’ …almeno quello!…